Decrescita serena

peue1

Che cosa e’ la decrescita serena?


La decrescita è elogio dell’ozio, della lentezza e della durata; rispetto del passato; consapevolezza che non c’è progresso senza conservazione; indifferenza alle mode e all’effimero; attingere al sapere della tradizione; non identificare il nuovo col meglio, il vecchio col sorpassato, il progresso con una sequenza di cesure, la conservazione con la chiusura mentale; non chiamare consumatori gli acquirenti, perché lo scopo dell’acquistare non è il consumo ma l’uso; distinguere la qualità dalla quantità; desiderare la gioia e non il divertimento; valorizzare la dimensione spirituale e affettiva; collaborare invece di competere; sostituire il fare finalizzato a fare sempre di più con un fare bene finalizzato alla contemplazione. La decrescita è la possibilità di realizzare un nuovo Rinascimento, che liberi le persone dal ruolo di strumenti della crescita economica e ri-collochi l’economia nel suo ruolo di gestione della casa comune a tutte le specie viventi in modo che tutti i suoi inquilini possano viverci al meglio.

Maurizio Pallante

Robert Kennedy. Discorso sul PIL. Original Speech (it sub.)


robertkennedy68_f11_86_41c_pQuarant’anni fa, Robert Kennedy tenne un importante discorso all’Università del Kansas sulla scarsa capacità del Prodotto Interno Lordo di rappresentare, in qualità di indicatore, lo stato di benessere di una nazione. Solo tre mesi dopo verrà assassinato in California.
Il Prodotto Interno Lordo è un indicatore che misura il valore complessivo dei beni e servizi finali prodotti all’interno di un Paese in un certo intervallo di tempo (solitamente un anno solare) destinati al consumo finale. Ci indica quanto viene prodotto ma non ci indica se ciò che viene prodotto ci serve effettivamente, viene consumato per necessità oppure è frutto di bisogni immaginari creati ad hoc dal sistema dei media. Può un indicatore di ricchezza misurare solo ciò che producono le nostre industrie e non invece la quantità e la qualità del nostro patrimonio immateriale come la creazione dell’intelletto o la ricchezza delle relazioni interpersonali? Il discorso di Robert Kennedy raggiungere l’audiance al cuore con parole semplici e ci invita ad attuare un cambiamento nella nostra scala di valori e negli strumenti utilizzati dagli statisti per valutare il livello di ricchezza e di benessere di un paese.


RAMI

Berlin, hiver 2007: embrassant Monsiuer Brecht

Berlin, hiver 2007: embrassant Monsiuer Brecht

Segavano i rami sui
quali erano seduti.
E si scambiavano
a gran voce
le loro esperienze,
di come segare
più in fretta.
E precipitarono
con uno schianto.
E quelli che li videro,
scossero la testa
e continuarono a segare

Bertolt Brecht

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: