Posted by: tonuzzu | 08/07/2009

L’ Arsenale dei Faraoni e le armi disciplinanti del G8.

Gli oppositori lo chiamano l’ Arsenale dei Faraoni ritengono che siano gli strumenti per una nuova politica imperiale. Gli stati maggiori delle maggiori potenze del pianeta  invece li considerano gli strumenti per concludere le missioni di pace senza danni alla popolazione civile. Stiamo parlando delle armi non letali, armi che stordiscono, paralizzano, accecano ma non uccidono. Furono utilizzate a partire dall’ operazione in Somalia del 1993, tutti gli eserciti occidentali stanno conducendo ricerche tecnologiche nel settore, lo scopo e’ bloccare folle di dimostranti disarmati o fermare veicoli sospetti senza ricorrere ai proiettili letali. I primi sistemi ad entrare in servizio sono quelli acustici, onde sonore fortissime che assordano impedendo di abbracciare armi od oggetti contundenti e poco alla volta fanno perdere l’ equilibrio. Vengono usati dai militari in Iraq e sulle navi che cercano di respingere i guerriglieri somali. Ci sono poi le granate Flash Bang che provocano stordimento con una luce accecante ed una detonazione assordante, con testate termobariche che provocano possenti spostamenti d’ aria capaci  di immobilizzare gruppi di persone per molti minuti. Vengono poi utlizzati laser a bassa potenza che accecano. Ci sono studi su nuovi gas lacrimogeni e sostanze biochimiche inodori per far perdere i sensi in tempi rapidi. Le ricerche vanno avanti in tutto il mondo con investimenti di centinaia di milioni di euro ogni anno. I governi occidentali ritengono che si tratti di una soluzione per ridurre gli incidenti ai danni dei civili  ma le organizzazioni di difesa dei diritti umani dicono che queste armi permetteranno piu’ ampi margini di manovra alle forze del ordine ed una piu’ profonda repressione. Un passo avanti nella supremazia tecnologica contro il dissenso. Bisogna ammettere che sembra un miglioramento, o almeno suona come tale. Che cosa c’è di sbagliato se invece di sparare addosso ad un rapinatore ed ucciderlo, gli viene spruzzato addosso del gas irritante (pepper spray)?Oppure se contro una folla in rivolta vengono utilizzate delle frequenze acustiche che li faranno letteralmente cacare addosso, anzichè usare manganelli e gas lacrimogeni? Puo’ esserci una guerra senza morti?
Per nessun governo sara’ conveniente sparare addosso alle proprie persone con armi letali, in fondo loro sono sensibili ai nostri portafogli, ma nello stesso momento bisognerà far capire che l’autorità deve essere rispettata e che meglio non farsi troppe domande e non fare troppe richieste, in quel caso saranno utilizzate queste armi.

Tutte armi non mortali… a meno che non succeda che sparino i collanti sulla bocca ed il naso (per rimuoverlo ci vogliono molto più dei quattro, cinque minuti nei quali avviene il soffocamento). A meno che non ti succeda di respirare troppo gas, tanto da bruciarti i polmoni e morire (succede anche con il pepper spray). A meno che non vengano usati agenti paralizzanti in ambienti pericolosi, ad esempio in mezzo a degli scontri o durante una rivolta (che sono esattamente i posti per i quali sono stati progettati). A meno che un impulso EMP non arrivi a colpire un elicottero in volo.
Sicuro, non letali. Come gli infrasuoni che posso causare degli attacchi alle persone epilettiche, assieme al 4% delle persone non epilettiche che avranno lo stesso degli attacchi. Ma in finale non vogliono ucciderti, ameno che tu non venga scrocchiato abbastanza in pieno e forte dalle vibrazioni da causarti delle rotture negli organi o delle emorragie interne, ma per questo hai bisogno di un altoparlante veramente potente.
Anche i laser che possono causare cecità permanente e che possono causare l’ esplosione dei bulbi oculari sono considerate armi non letali, evidentemente i militari USA non le trovano particolarmente crudeli.
Anche gli strumenti accecanti (non laser) possono causare danni permanenti alla vista. Così come per le armi elettromagnetiche ed a microonde – ogni arma che investe il cervello può essere causa di attacchi epilettici e di danni permanenti. E già, armi non letali. Non letali… tranne il fatto che possono uccidere, storpiare e mutilare le persone. Questo tipo di terminologia non risulterà sorprendente per chi è minimamente a conoscenza di quello che è il concetto di “pace” per il Pentagono. Infatti incrementano la capacità di colpire rimanendo nei limiti della “accettabilità politica”, come evidente dai simpatici poliziotti gassatori (in USA) che prima ti spruzzano il gas e dopo ti chiedono chi sei e che fai. Preservare la vita umana non sembra essere in cima alla lista delle priorità dei militari: il bilancio costi effetti e valutazioni strategiche sono le motivazioni principali per usare le “armi non-letali”, così come importantissime le ricadute sull’ opinione pubblica e sui media, la propaganda (ora chiamata “information warfare”), il cosiddetto effetto CNN. “Abbiamo bisogno di cancellare il clamore legato alla guerra. Se noi usiamo tecnologie non letali per fermare la gente eliminando le uccisioni non intenzionali, e cancellando i segni visibili delle distruzioni possiamo anche depurare le notizie dal sensazionalismo e dall’ enfasi. Senza una storia “visibile” da raccontare i media possono non essere più un problema, possono essere zittiti.” Comunque quando parliamo di “armi non letali” non stiamo parlando di una società pacifica, armonica e futurista. Ora sappiamo quali sono i loro effetti, quale il campo d’ uso e quali le convenienze strategiche. Non un passo in avanti verso una società civile e democratica, ma un passo avanti nella repressione e nel controllo sociale. Queste armi come altre quali le mine, anch’ esse “non letali”, progettate per mutilare le gambe ed i genitali o le armi chimiche e batteriologiche fanno tutte parte di questa strategia anti-insurrezionale “non-letale”, ma ugualmente ed anche forse maggiormente distruttiva.

Video inchiesta “sulle armi non letali”

(se ne consiglia un’ attenta visione)

Per informarsi e per informare visita:

Dossier Espresso: vado in guerra ma non sparo

Arrivano le armi non letali (di Lucio Manisco)

Manganello e pistola Taser. Cosa sono.

Queste nuove meraviglie del futuro che ci promettono un mondo senza uccisioni comprendono:

Agenti biologici
Con questo termine vengono indicati prodotti di natura biologica in grado di aggredire materiali – come cavi elettrici o esplosivi – rendendoli inefficaci.
Agenti calmanti
Sono sedativi o sonniferi che spesso vengono mescolati con solfossido di dimetile in modo da garantime l’assorbimento cutaneo.
Si possono usare in funzione antisommossa, per impedire l’accesso ad aree o edifici, in operazioni belliche abbinati ad armi convenzionali.
Agenti polimerici (supercolle)
Si tratta di super adesivi volti ad impedire la capacità di movimento ad uomini e mezzi.
Possono essere utilizzati contro armi, veicoli, impianti, contro le persone possono servire ad impedire i movimenti e hanno quindi possibilità di impiego molto ampie.
Alterazione della combustione
Consistono in additivi chimici che contaminano o modificano le caratteristiche di viscosita del carburante per degradare le prestazioni dei motori ad aspirazione d’aria.
Antiaderenti
Si tratta di superlubrifcanti. Servono a ridurre notevolmente l’attrito di qualsiasi superficie rendendo impossibile il transito. Potrebbero essere sparsi o spruzzati su binari, rampe, strade, corridoi o piste di volo in modo da rendere difficoltoso il passaggio di veicoli o persone.
Canister Launched area denial system
Si tratta di una granata in grado di creare rapidamente una barriera non letale, utilizzata per interdire l’accesso in aree protette.
Cannoni ad acqua elettrizzata
Si tratta dei classici cannoni ad acqua con l’aggiunta di una scossa elettrica. Possono essere impiegati per la dispersione di folle.
Electrical power distribution munition (Epdm)
Sono costituite da rocchetti di lunghi filamenti di carbonio che vengono rilasciati al di sopra delle linee elettriche e provocare il loro cortocircuito.
Fumogeni multi-spettrali
Consentono di controllare la visibilità utilizzando apposite finestre spettrali attraverso le quali è possibile vedere soltanto grazie a particolari sistemi ottici.
Ground electric vehicle stopper
Si tratta di un sistema d’arma che sfrutta radiazioni elettromagnetiche ad alta potenza di una sorgente posta su una piattaforma terrestre o aerea. Obiettivo principale di quest’arma è l’inabilitazione dei veicoli mediante la combustione dei circuiti elettrici.
Impulsi elettromagnetici non nucleari
L’Emp non nucleare genera effetti simili a quelli dell’impulso elettromagnetico provocato da un esplosione nucleare senza produrre un effetto termico, meccanico, o radioattivo.
L’energia elettromagnetica prodotta dall’Emp produce sia un danno fisico (fusione degli elementi hardware), che l’alterazione dei circuiti logici o dei contenuti delle memorie.
Infrangimento del metallo a liquido (Lme)
Gli agenti Lme cambiano la struttura molecolare di metalli e leghe indebolendoli gravemente. Servono a rendere inaffidabile il materiale nemico.
Infrasuoni
Si tratta di suoni potenti a frequenza ultrabassa che, se diretti contro una persona ne causano disorientamento, nausea, vomito e spasmi intestinali.
Si possono utilizzare contro folle, singoli individui protetti all’interno di edifici, infine possono negare l’accesso ad aree potette, o proteggere le navi dai sommozzatori.
Irraggiatori Isotopici
Si tratta di munizioni speciali illuminanti la cui intensa luce laser provoca gli stessi danni del laser a bassa energia. L’effetto che provocano è paragonabile a ciò che si verifica uscendo da una stanza buia se ci si ferma a fissare il sole.
Laser a bassa energia (Lel)
Utilizzano un laser multicolore. Hanno lo scopo di accecare sia gli individui che i sistemi sensori.
Maritime vessel stopper
Si tratta di un sistema d’arma in grado di arrestare navi sospette, senza provocare danni permanenti agli occupanti. Servono al controllo dei confini marittimi di uno Stato, o in caso di misure di embargo.
Microonde ad alta potenza (Ilmp)
Sono un sistema ad energia orientata a fondere i sistemi elettronici non schermati. Entro un breve raggio possono anche provocare uno stordimento temporaneo. Questo nuovo tipo d’arma potrebbe essere utilizzato contro centri di comando, controllo e comunicazione, siti di difesa area, sistemi d’arma.
Modular crowd control munition
È una munizione contenente sfere di plastica che, nell’esplosione, colpiscono in modo non letale le persone in prossimità del punto di impatto.
Le principali applicazioni si hanno nel controllo delle sommosse e nel controllo ed interdizione di aree.
Non-lethal bounding munition
Sono mine di tipo non-letale. Possono impiegare sfere di plastica, sostanze irritante o anche le reti. Servono ad impedire l’accesso ad aree protette.
Non-lethal crowd dispersal munition
Si tratta di munizioni non letali per il lancia granate M203 da 40 mm. Le applicazioni vanno dal controllo delle sommosse alla protezione dei veicoli.
Portable vehicle immobilization system
È un sistema fisso volto ad arrestare veicoli di stazza non superiore alle 5100 libbre, che viaggiano ad una velocità fino a 40-60 miglia entro 200 piedi dalla fonte di irraggiamento, senza provocare danni permanenti agli occupanti.
Reti
Possono essere pungenti, appiccicose o elettrizzate, vengono lanciate con sistemi portatili o montati su veicoli. Servono per bloccare individui, gruppi di individui o veicoli.
Schiume
Si tratta di liquidi che si espandono rapidamente a contatto con l’aria riempiendo lo spazio circostante. Esistono tre tipi di schiume: rigide, appiccicose, acquose.
Le schiume rigide si induriscono molto rapidamente impedendo i movimenti, le schiume appiccicose sono molto dense e rendono i movimenti e l’uso degli arti molto difficili, quelle acquose possono essere impiegate per riempire rapidamente un locale.
Sistemi acustici
Sono sistemi che sfruttano varie frequenze acustiche al fine di provocare effetti biologici non letali. Le applicazioni vanno dal controllo delle sommosse alla liberazione di ostaggi situati in edifici.
Stimolazioni ed illusioni visive
Le stimolazioni o simulazioni visive comprendono una vasta gamma di tecnologie fra le quali anche quelle che sfruttano l’effetto Bucha e l’effetto camaleonte.
L’effetto Bucha causa vertigini disorientamento e nausea. L’effetto Bucha è efficace nel disperdere folle di rivoltosi, proteggere installazioni o punti particolari.
L’effetto camaleonte è utile per rendere uomini e mezzi invisibili all’avversario.
Supercaustici (+C)
Sono composti di diversi ordini di grandezza più corrosivi dell’acido solforico. Possono essere applicati in modo da deteriorare pneumatici, suole di scarpe, superfici di strade, coperture di tetti, o sistemi ottici.
Taser
Sono armi elettriche a mano che provocano un effetto di stordimento.
Possono servire sia alle forze armate che a quelle di polizia per il controllo delle folle in caso di manifestazioni o distribuzione di viveri.
Uav payload/delivery system
Si tratta di modificare gli Uav (veivoli telecomandati) tattici esistenti al fine di renderli adatti a disperdere sistemi o munizioni non letali.
Under harrel tactical delivery system
È un sistema che permette una capacità di fuoco non letale diretto, dai 20 ai 100 metri e che può essere piazzato sotto la canna dell’M16A2
Vehicle launched munitions
Sono munizioni da 60 mm impiegabili a distanza di sicurezza da in veicolo. Le principali applicazioni riguardano il controllo delle sommosse.
Vortex ring gun
Sfrutta un insieme di effetti (urto, effetti chimici, flash luminosi) generati da vortici prodotti da combustione. Le applicazioni riguardano soprattutto il controllo delle sommosse.



Agenti biologici
Con questo termine vengono indicati prodotti di natura biologica in grado di aggredire materiali – come cavi elettrici o esplosivi – rendendoli inefficaci.

Agenti calmanti
Sono sedativi o sonniferi che spesso vengono mescolati con solfossido di dimetile in modo da garantime l’assorbimento cutaneo.
Si possono usare in funzione antisommossa, per impedire l’accesso ad aree o edifici, in operazioni belliche abbinati ad armi convenzionali.

Agenti polimerici (supercolle)
Si tratta di super adesivi volti ad impedire la capacità di movimento ad uomini e mezzi.
Possono essere utilizzati contro armi, veicoli, impianti, contro le persone possono servire ad impedire i movimenti e hanno quindi possibilità di impiego molto ampie.

Alterazione della combustione
Consistono in additivi chimici che contaminano o modificano le caratteristiche di viscosita del carburante per degradare le prestazioni dei motori ad aspirazione d’aria.

Antiaderenti
Si tratta di superlubrifcanti. Servono a ridurre notevolmente l’attrito di qualsiasi superficie rendendo impossibile il transito. Potrebbero essere sparsi o spruzzati su binari, rampe, strade, corridoi o piste di volo in modo da rendere difficoltoso il passaggio di veicoli o persone.

Canister Launched area denial system
Si tratta di una granata in grado di creare rapidamente una barriera non letale, utilizzata per interdire l’accesso in aree protette.

Cannoni ad acqua elettrizzata
Si tratta dei classici cannoni ad acqua con l’aggiunta di una scossa elettrica. Possono essere impiegati per la dispersione di folle.

Electrical power distribution munition (Epdm)
Sono costituite da rocchetti di lunghi filamenti di carbonio che vengono rilasciati al di sopra delle linee elettriche e provocare il loro cortocircuito.

Fumogeni multi-spettrali
Consentono di controllare la visibilità utilizzando apposite finestre spettrali attraverso le quali è possibile vedere soltanto grazie a particolari sistemi ottici.

Ground electric vehicle stopper
Si tratta di un sistema d’arma che sfrutta radiazioni elettromagnetiche ad alta potenza di una sorgente posta su una piattaforma terrestre o aerea. Obiettivo principale di quest’arma è l’inabilitazione dei veicoli mediante la combustione dei circuiti elettrici.

Impulsi elettromagnetici non nucleari
L’Emp non nucleare genera effetti simili a quelli dell’impulso elettromagnetico provocato da un esplosione nucleare senza produrre un effetto termico, meccanico, o radioattivo.
L’energia elettromagnetica prodotta dall’Emp produce sia un danno fisico (fusione degli elementi hardware), che l’alterazione dei circuiti logici o dei contenuti delle memorie.

Infrangimento del metallo a liquido (Lme)
Gli agenti Lme cambiano la struttura molecolare di metalli e leghe indebolendoli gravemente. Servono a rendere inaffidabile il materiale nemico.

Infrasuoni
Si tratta di suoni potenti a frequenza ultrabassa che, se diretti contro una persona ne causano disorientamento, nausea, vomito e spasmi intestinali.
Si possono utilizzare contro folle, singoli individui protetti all’interno di edifici, infine possono negare l’accesso ad aree potette, o proteggere le navi dai sommozzatori.

Irraggiatori Isotopici
Si tratta di munizioni speciali illuminanti la cui intensa luce laser provoca gli stessi danni del laser a bassa energia. L’effetto che provocano è paragonabile a ciò che si verifica uscendo da una stanza buia se ci si ferma a fissare il sole.

Laser a bassa energia (Lel)
Utilizzano un laser multicolore. Hanno lo scopo di accecare sia gli individui che i sistemi sensori.

Maritime vessel stopper
Si tratta di un sistema d’arma in grado di arrestare navi sospette, senza provocare danni permanenti agli occupanti. Servono al controllo dei confini marittimi di uno Stato, o in caso di misure di embargo.

Microonde ad alta potenza (Ilmp)
Sono un sistema ad energia orientata a fondere i sistemi elettronici non schermati. Entro un breve raggio possono anche provocare uno stordimento temporaneo. Questo nuovo tipo d’arma potrebbe essere utilizzato contro centri di comando, controllo e comunicazione, siti di difesa area, sistemi d’arma.

Modular crowd control munition
È una munizione contenente sfere di plastica che, nell’esplosione, colpiscono in modo non letale le persone in prossimità del punto di impatto.
Le principali applicazioni si hanno nel controllo delle sommosse e nel controllo ed interdizione di aree.

Non-lethal bounding munition
Sono mine di tipo non-letale. Possono impiegare sfere di plastica, sostanze irritante o anche le reti. Servono ad impedire l’accesso ad aree protette.

Non-lethal crowd dispersal munition
Si tratta di munizioni non letali per il lancia granate M203 da 40 mm. Le applicazioni vanno dal controllo delle sommosse alla protezione dei veicoli.

Portable vehicle immobilization system
È un sistema fisso volto ad arrestare veicoli di stazza non superiore alle 5100 libbre, che viaggiano ad una velocità fino a 40-60 miglia entro 200 piedi dalla fonte di irraggiamento, senza provocare danni permanenti agli occupanti.

Reti
Possono essere pungenti, appiccicose o elettrizzate, vengono lanciate con sistemi portatili o montati su veicoli. Servono per bloccare individui, gruppi di individui o veicoli.

Schiume
Si tratta di liquidi che si espandono rapidamente a contatto con l’aria riempiendo lo spazio circostante. Esistono tre tipi di schiume: rigide, appiccicose, acquose.
Le schiume rigide si induriscono molto rapidamente impedendo i movimenti, le schiume appiccicose sono molto dense e rendono i movimenti e l’uso degli arti molto difficili, quelle acquose possono essere impiegate per riempire rapidamente un locale.

Sistemi acustici
Sono sistemi che sfruttano varie frequenze acustiche al fine di provocare effetti biologici non letali. Le applicazioni vanno dal controllo delle sommosse alla liberazione di ostaggi situati in edifici.

Stimolazioni ed illusioni visive
Le stimolazioni o simulazioni visive comprendono una vasta gamma di tecnologie fra le quali anche quelle che sfruttano l’effetto Bucha e l’effetto camaleonte.
L’effetto Bucha causa vertigini disorientamento e nausea. L’effetto Bucha è efficace nel disperdere folle di rivoltosi, proteggere installazioni o punti particolari.
L’effetto camaleonte è utile per rendere uomini e mezzi invisibili all’avversario.

Supercaustici (+C)
Sono composti di diversi ordini di grandezza più corrosivi dell’acido solforico. Possono essere applicati in modo da deteriorare pneumatici, suole di scarpe, superfici di strade, coperture di tetti, o sistemi ottici.

Taser
Sono armi elettriche a mano che provocano un effetto di stordimento.
Possono servire sia alle forze armate che a quelle di polizia per il controllo delle folle in caso di manifestazioni o distribuzione di viveri.

Uav payload/delivery system
Si tratta di modificare gli Uav (veivoli telecomandati) tattici esistenti al fine di renderli adatti a disperdere sistemi o munizioni non letali.

Under harrel tactical delivery system
È un sistema che permette una capacità di fuoco non letale diretto, dai 20 ai 100 metri e che può essere piazzato sotto la canna dell’M16A2

Vehicle launched munitions
Sono munizioni da 60 mm impiegabili a distanza di sicurezza da in veicolo. Le principali applicazioni riguardano il controllo delle sommosse.

Vortex ring gun
Sfrutta un insieme di effetti (urto, effetti chimici, flash luminosi) generati da vortici prodotti da combustione. Le applicazioni riguardano soprattutto il controllo delle sommosse.


Responses

  1. mi è venuta una riflessione ke nn c’entra niente, ma la mia mente funziona così. mi sono detta:
    -la sinistra italiana è stata al potere,
    -ha conosciuto nei dettagli il potenziale bellico dello stato ital
    -dikiara a destra e a manca ke difende la nn belligeranza dello stato ital
    ma
    -hanno litigato come bambini
    -se ne sono fregati della nn belligeranza sia verso paesi esteri sia evntlmnt verso i cittadini itlni
    perkè
    hanno consegnato il paese kiavi in mano di tutto a qsti esseri pur sapendo come avrebbero usato il potere, i mezzi, le strutture…
    x qst nn hanno avuto il minimo senso di responsabilità. come potremmo ancora credere in qsta gente? il mio pessimismo fa capolino, mi fa male pensare…
    un abbraccio
    p.s. nn riesco a trovare il tuo indir email se voglio scrivere senza rispondere a 1 preced messaggio


Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

Categories

%d bloggers like this: