Posted by: tonuzzu | 04/01/2009

Vampiri

La luna ci ha presi e ci ha messi a dormire, è come se gli angeli (e non i demoni) ci avessero drogati. Buona notte Italia, devi riposare,non ti preoccupare tanto a fare la guardia c’ è il mare ed il muschio ingiallito delle tue mille città.
Sei un presepe fittizio montato nel lontano 1860 e che da allora non viene mai smontato, le tue statuine sono Zanzare e Vampiri, sono appena cento imprenditori che si sono riempiti la pancia di sangue ed ora sono pronti per riprodursi.
Buona notte Italia forse mai esistita, o ti facciamo noi o muoriamo insieme.
Tutti i gloriosi libri di storia di notte non ti fanno dormire, sdraiata lunga lunga sul mondo pensi che il cielo sia un tuo fatto privato, ma non è così il cielo non è mai un fatto privato. Sdraiata tra San pietri e Madonne, tra peccato e progresso sprechi la tua bellezza. Il potere ti guarda distratto come se fossi una moglie e non un gioco in soffita con l’ amante. Non ti sei accorta che il potere ti ha tradito ed ha tradito i tuoi figli. Buona notte piccola Italia, o ti facciamo o muoriamo insieme a te.
La democrazia se n’è andata sotto i tuoi occhi, i tuoi cittadini sono tagliati fuori, cinque persone hanno eletto un social network di pregiudicati,puttane, ruffiani e amici degli amici.
L’ Italia non sopravviverà a questo 2009. A settembre il ministro dell’ economia taglierà del 30% le pensioni del pubblico impiego, lo psiconano berlusconi farà acquisti in via Montenapoleone a Milano per rassicurarci. In ottobre gli insegnanti non riceveranno più lo stipendio e le scuole chiuderanno. A novembre falliranno le amministrazioni pubbliche di Roma, Napoli e Palermo. Sempre lo stesso mese Berlusca si recherà due settimane alle Barbados per farci vedere come si spendono i soldi ma vi rimarrà in esilio volontario. A dicembre l’ intero consiglio dei ministri sarà sopra degli elicotteri cercando di superare chi il confine svizzero, chi il confine austriaco. L’ Italia sarà in Bancarotta.
Abbiamo una grande occasione: nel 2009 andremo a schiantarci contro una muraglia di granito, daremo la faccia alla nuda e fredda pietra e quando sputeremo sangue e denti ci sveglieremo tutti. Il sangue delle ferite che ci procureremo sarà infinitamente più dolce del sangue che ci succhiano papponi e puttane. Sarà un grande anno, nasceranno cose meravigliose. Sarà un anno di guerra, siamo in guerra.C’ è già chi va in giro con l’ elmetto e il fucile a pompa, le nostre case hanno i sacchi di sabbia alle finestre. Uscire e farsi la democrazia fai da te! Farsi la propia politica. Questa è l’ unica guerra. Abbiamo un potere enorme.

Quello che segue è un video, è sicuramente un esercizio retorico e come tale deve essere considerato. Il consiglio è di guardarlo come se si legesse una novella di Isaac Asimov, o una avventura nei mari del sud scritta da Master Robert Louis Stevenson, guardatelo come se si fosse solo bevuto un solo boccale di birra; è solo un boccale, lo sentite come è piacevole? é lontano il conato di vomito.

Considerate solo la verosimiglianza, accordate clemenza e rinunciate a comportarvi come l’ acqua ristagnante del fossato di un castello. Siate le ninfee che formano arabeschi nelle acque stagnati di quel medesimo fossato, noi tutti sappiamo nuotare meglio di una palla di cannone. L’ inteligenza è liquida altrimenti non è, e noi non mangeremo radici mentre i signorotti torchiatori di genti vanno a cavallo, tirano con l’arco, maneggiano l’ alabarda e fanno la loro guerra di merda.


Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

Categories

%d bloggers like this: